Antonino Burrafato|Carabiniere

When:
June 28, 2019 – June 29, 2019 all-day
2019-06-28T22:00:00+02:00
2019-06-29T22:00:00+02:00
Cost:
Free

Antonino Burrafato era vice-brigadiere in servizio presso la Casa Circondariale dei Cavallacci di Termini Imerese. Lavorava presso l’ufficio matricola del penitenziario dove, nel 1982, transitò il boss Leoluca Bagarella che stava tornando a Palermo a causa della morte del padre. A Bagarella però doveva essere notificata una ordinanza di custodia cautelare in carcere e quindi il boss non sarebbe potuto andare a trovare il padre. L’arduo compito toccò al brigadiere Burrafato, uomo che osservava alla lettera il regolamento e che quindi impedì al Bagarella di recarsi al funerale del padre. Dopo un acceso alterco, il boss giurò di vendicarsi, cosa che poi avvenne qualche tempo dopo.
Il 29 giugno 1982 era la giornata della partita Italia – Argentina, il vento era afoso e il vice-brigadiere si stava apprestando ad andare a lavoro. Giunto a piazza Sant’Antonio, alle ore 15.30, a poche decine di metri dal carcere, un commando di quattro uomini lo uccise usando esclusivamente armi corte. Il Vice-Brigadiere morì pochi attimi dopo all’ospedale Cimino di Termini Imprese.